Collezionare opere d’arte su carta

February 7, 2021

Collezionare opere d’arte su carta: leggere queste poche parole potrebbe sembrare strano, se pensiamo ad un classico abituato a comprare opere d’arte con fascia di prezzo elevata.

Tuttavia, se ci conosci un pochino, saprai che su Onstream Gallery non si parla di collezionisti come siamo abituati a pensarli: uomini di mezza età con un portafoglio particolarmente invitante.

I collezionisti su Onstream Gallery sono tutti coloro che amano l’arte, ma pensano di non avere gli strumenti, o di non essere in grado, di capirla.

Non ti preoccupare: noi non te la spieghiamo, semplicemente ti ci buttiamo dentro insieme a noi.

Ma cosa stavamo dicendo?

Ah ecco sì: collezionare opere d’arte su carta.

Potrebbe sembrare quasi una seconda scelta, se pensiamo al collezionismo al quale le grandi case d’asta ci hanno abituati negli ultimi decenni.

Eppure, collezionare opere d’arte su carta, in questi anni che stiamo vivendo, è la cosa più cool che possiamo decidere di fare.

Per quale motivo?

Andiamo per ordine.

Se bazzichiamo un po’ il web e siamo amanti dei grandi artisti contemporanei, sia quelli che hanno fatto la Storia sia quelli che oggi possono vantare una discreta esperienza sul campo, sappiamo che le loro opere d’arte sono facilmente accessibili se sono su carta.

Litografie, serigrafie, disegni, xilografie possono essere un’alternativa invitante, anche per chi ha un portafoglio esiguo.

Andy Warhol serigraph print

In questo caso, collezionare opere d’arte su carta potrebbe sembrare effettivamente una seconda scelta. Non c’è niente di male, sia chiaro, ma spesso in questi casi c’è una vocina nella testa che ti dice: queste opere su carta sono sicuramente più affordable, c’è sicuramente  una versione migliore di quello che sto comprando.

La cosa positiva che possiamo dire a questa vocina nella nostra testa tuttavia, è che le opere d’arte su carta sono opere d’arte, e anche se il valore economico è importante, il cuore del collezionista va dove la voce dell’artista chiama, non dove l’artista crea.

Se ti abbiamo convinto con la storia della voce dell’artista – nella quale crediamo fermamente, così tanto che molti dei nostri artisti lavorano anche su questi supporti – ci piacerebbe approfondire ancora di più cosa significa oggi iniziare una collezione che comprenda anche il supporto su carta.

Prima di tutto, comprare opere d’arte su carta significa fare una scelta più semplice.

Lo sappiamo perfettamente: per quanto amiamo un determinato artista e quello che fa, acquistare una tela o una sua piccola scultura non è come acquistare una stampa o un disegno.

Il prezzo c’entra ovviamente, ma è una cosa che va al di là: avere un supporto praticamente bidimensionale che si può appendere su una parete è comunque più comodo.

In MarrakechSonia Bensouda

Collezionare opere d’arte su carta tuttavia è anche una questione di completezza.

Che cosa significa?
Pensiamo al nostro WAØ, giovane artista che ha avuto l’onere e l’onore di apparire per primo nella nostra Galleria.

WARØ ama sperimentare su diversi medium e ama indagare il rapporto che i suoi soggetti, immediatamente riconoscibili anche ai meno attenti, interagiscano con il medium di appartenenza.

Non è affatto un caso che lo stesso WARØ abbia scelto il supporto cartaceo per Race Car, una serigrafia in edizione limitata da 50 pezzi dell’artista.

Race CarWaro

WARØ continua a sperimentare e a studiare, aprendo di fronte a sé innumerevoli scenari interessanti che lo hanno portato oltreoceano, a Miami, per un collezionismo di tutto rispetto.

Sperimentare e fare ricerca è un’attività di tutto rispetto, che negli artisti un po’ più grandi può trasformarsi in poliedricità.

Stiamo parlando di Bruno Cerasi: l’artista con il quale abbiamo creato Are we all Connected? E che si contraddistingue per l’applicazione della sua arte su molti supporti.

Per restare nel tema di questo articolo, impossibile non citare i suoi disegni, in esclusiva in Galleria, e i suoi iconici Airpaintings.

Nel suo caso non si tratta di serigrafie né di collage digitali – non temete, ne parleremo presto! – , ma di veri e propri supporti cartacei che portano l’azione diretta dell’artista.

Se amate la geometria e il modo in cui le linee e i punti si intersecano nello spazio, questo è l’artista che fa per voi.

Collezionare opere d’arte su carta dunque, non è la seconda scelta di nessuno, ma la scelta consapevole di chi ama esplorare tutti i lati dell’arte.

Noi li esploriamo da tempo e proprio per questo i nostri artisti non si somigliano, ma si completano a vicenda: e cosa c’è di più bello di un ingranaggio che funziona?

Air Paintings II - Bruno Cerasi

Se amate la geometria e il modo in cui le linee e i punti si intersecano nello spazio, questo è l’artista che fa per voi.

Collezionare opere d’arte su carta dunque, non è la seconda scelta di nessuno, ma la scelta consapevole di chi ama esplorare tutti i lati dell’arte.

Noi li esploriamo da tempo e proprio per questo i nostri artisti non si somigliano, ma si completano a vicenda: e cosa c’è di più bello di un ingranaggio che funziona?